Destinatari formazione

Lucia Barra

Lucia Barra

Dottorato in Scienze Biotecnologiche
barra@biotecnologi.it

Nata a Napoli nel 1981. Biotecnologa in ambito agrario. Ha conseguito la laurea in Biotecnologie agro-vegetali nel settembre del 2005, si è poi dottorata in Scienze Biotecnologiche nel dicembre 2008 all’Università degli studi di Napoli “Federico II”. I suoi interessi di ricerca hanno riguardato lo studio della meiosi in organismi modello vegetali e lo studio dei fenomeni epigenetici sulla trascrizione e sulla ricombinazione in pianta. In più si è occupata di monitoraggio ambientale di microalghe tossiche da un punto di vista molecolare e loro caratterizzazione biochimica con particolare attenzione al loro utilizzo in nutraceutica e nella produzione di bioenergia.

Anna De Fenzo
Dottorato in in Ingegneria dei Materiali e delle Strutture
adefenzo@gmail.com
Ingegnere chimico laureata all’Università degli studi di Napoli nel 1999, ha conseguito il titolo di dottore di Ricerca in Ingegneria dei Materiali e delle Strutture nel 2011. Nelle sua attività lavorativa post laurea, dal 2000 al 2007, ha collaborato con l’università svolgendo mansioni di ricercatrice in attività inerenti la Corrosione e Protezione dei Materiali collaborando con diverse industrie (Merloni, Stovmon, Alenia). Durante il dottorato di ricerca, dal 2008 al 2011, di sviluppo di matrici per materiali compositi di origine naturale a partire da resine di scarto della lavorazione del pino (Colofonia). Le matrici sono state modificate chimicamente per fare acquisire resistenza al fuoco paragonando le proprietà a matrici convenzionali per compositi epossidiche o poliesteri. L’attività di ricerca del dottorato è stata svolta presso i laboratori del Consiglio Nazionale delle Ricerche. Ha collaborato con l’università degli studi di Napoli dal 2012 al 2014 per un progetto sulla correlazione morfologia-corrosione di manufatti in titanio. Nel 2015 ha seguito un corso di formazione annuale con borsa di studio bandito dal Distretto Aerospaziale Campano per progettazione strutturale di sistemi di atterraggio e nel 2016 ha vinto l’ammissione al corso di formazione Biopolis per esperti in bioraffinerie per la produzione di Biochemicals a partire da biomasse agricole ottenute da sistemi colturali non appartenenti alla catena alimentare. Nell’ambito del progetto, si è occupata di un’attività di ricerca sulla degradazione di materiali biobased a base poliuretanica mediante tecniche termo gravimetriche preso i laboratori dell’IPCB (Istituto per i Polimeri, Compositi e Biomateriali) del CNR sede di Portici.

Date

20 Giugno 2017

Categories

Patch spore

Biopolis Formazione
il portale degli allievi

Contatti

Centro Lupt

IVia Toledo 402
80134 Napoli

T+39 081 2538863

F+39 081 5513495